Cambio al vertice della Terapia Semi-Intensiva Respiratoria dell’Arcispedale Santa Maria Nuova

Cambio al vertice della Terapia Semi-Intensiva Respiratoria dell'Arcispedale Santa Maria Nuova
Nicola Facciolongo

Torinese di origine, 61 anni, Nicola Facciolongo è stato nominato direttore di Struttura Semplice di Terapia Semi-Intensiva Respiratoria nell’UO di Pneumologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova dal 1999, che conta 11 medici, 2 contratti di libera professione, 2 borsisti, 24 tra infermieri e tecnici sanitari, 10 tra ausiliari, operatori addetti all’assistenza e tecnici, 1 amministrativo. Compito principale del nuovo direttore sarà riuscire a rispondere in modo adeguato alle esigenze della popolazione, sia in termini di liste di attesa che di qualità, anche attraverso l’ottimizzazione dei percorsi clinici per i pazienti. «La pneumologia moderna», spiega Facciolongo, «dovrà affrontare nei prossimi anni delle sfide eccezionali. L’aumento delle patologie respiratorie a livello globale e anche a livello locale ci impone di dare delle risposte sempre più qualificate e tecnologicamente avanzate e questo è l’obiettivo che ci poniamo per i prossimi anni. Siamo un centro di livello nazionale nella diagnosi e cura dell’asma grave, nella diagnosi e cura del cancro del polmone e delle patologie interstiziali del polmone. Abbiamo una delle reti più avanzate nella cura dei disturbi respiratori del sonno e nelle malattie neuromuscolari senza contare la rete per la cura della tubercolosi. Obiettivo primario nei prossimi anni sarà quello di migliorare l’organizzazione dei percorsi diagnostico terapeutici e dell’accuratezza delle cure attraverso l’innovazione culturale e tecnologica in modo da essere sempre all’avanguardia e potere dare ai nostri pazienti il meglio delle cure possibili».

Stefania Somaré

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here