Gestione di biancheria ed effetti letterecci

Tutta la biancheria sporca delle strutture assistenziali deve essere gestita nello stesso modo per tutti i pazienti (Canada 1998). Nelle situazioni assistenziali ove sia richiesta la sterilità, utilizzare tessuti, teli chirurgici e camici sterili (Cdc 2003). Utilizzare tessuti puliti (lavati, ma non sterilizzati) nelle unità di terapia intensiva neonatale (Cdc 2003). Mantenere i materassi asciutti; eliminare quelli che diventano o rimangono bagnati o macchiati, in modo particolare nelle unità ustionati (Cdc 2003). Pulire e disinfettare i coprimaterasso lavabili utilizzando un disinfettante adeguato, ogni qual volta il letto venga occupato da un nuovo paziente (Cdc 2003). Se si utilizza un coprimaterasso in tessuto, cambiarlo e lavarlo ogni qual volta il letto venga occupato da un nuovo paziente (Cdc 2003). Lavare i copricuscini e i cuscini lavabili con cicli ad acqua calda, ogni qual volta il letto venga occupato da un nuovo paziente o quando vengono contaminati da materiali biologici (Cdc 2003). Pulire e disinfettare a fondo la biancheria in materiale sintetico, ogni qual volta il letto venga occupato da un nuovo paziente, utilizzando un prodotto disinfettante adeguato (Cdc 2003).
Qualora si utilizzino scivoli/ascensori/montacarichi per la biancheria sporca, assicurarsi cITF001011CMYK35he siano adeguatamente progettati, manutenuti e usati in modo da minimizzare la dispersione di aerosol dalla biancheria contaminata (Cdc 2007).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here