Gestione intramoenia: ecco le pagelle d’Italia

ITALIA E ISOLE MINORISono dodici i parametri quali-quantitativi utilizzati dal Ministero della Salute per valutare l’attività dei medici del Ssn in regime di libera professione, con riferimento all’anno 2014, di cui tre regionali e nove aziendali. I risultati dell’analisi sono stati presentati in Parlamento e riportati dal Sole 24 Ore Sanità, insieme a una mappa che permette di ricostruire visivamente la pagella delle Regioni italiane. Al primo posto nella gestione delle attività intramoenia dei suoi medici c’è Regione Veneto, con il 93,8% di adempimento su tutti e dodici i parametri, seguito dalla Val d’Aosta, con il 91,7%. Tutte le altre Regioni hanno ottenuto valori inferiori al 90%. Ecco il dettaglio: Emilia Romagna, 89,6%; Toscana, 87,5%; Provincia Autonoma di Trento e Liguria, 83,3%; Umbria, 79,2%; Marche, 77,1%; Provincia Autonoma di Bolzano e Basilicata, 75%; Puglia, 72,9%; Campania 68,8%; Friuli Venezia Giulia, 64,6%; Sicilia e Abruzzo, 62,5%; Sardegna, Piemonte e Calabria, 60,4%; Lombardia, 56,3%; Lazio, 54,2%. Ultimo classificato il Molise con il 41,7%.

Stefania Somaré

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here