Infettivologia, l’importanza di collaborazione e ricerca

Infettivologia, l'importanza di collaborazione e ricercaSi svolge dal 9 al 14 luglio 2018 il prossimo corso internazionale organizzato dall’Istituto Pasteur Italia con la collaborazione dell’Istituto Pasteur di Parigi.
Ogni anno a questo corso partecipano giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo con il desiderio di aumentare la propria conoscenza sulle infezioni virali a interesse globale. A guidarli sono ricercatori di fama mondiale in ambito biomedico.

L’Istituto Pasteur Italia – parte di una più ampia rete di 33 istituti distribuiti nel mondo – ha l’obiettivo di studiare le malattie infettive e trovare nuove soluzioni per migliorare la salute di un pianeta sempre più complesso da vivere, tra cambiamenti climatici, nuovi flussi migratori e cementificazione continua.

In occasione della Giornata Mondiale della Salute 2018, il cui tema è “Salute per tutti”, l’Istituto vuole ricordare tre realtà di fatto: 1 – le vaccinazioni sono uno strumento indispensabile per evitare la diffusione di epidemie e anche per ridurre il problema della antibiotico-resistenza, e si possono considerare un buon indicatore per eccellenza dello stato di salute del mondo; altrettanto importante è la ricerca scientifica che trova nuove spiegazioni a quanto virus e batteri riescono a fare nel nostro corpo, aprendo così la strada a nuove strategie terapeutiche; è essenziale comunicare il lavoro svolto e i risultati individuati alla classe medica e sanitaria, ma anche alla gente comune, con programmi di educazione sanitaria nelle scuole, per esempio.

Non solo: grazie alla collaborazione con IBSA Foundation for Scientific Research è nata la collana “I Ragazzi di Pasteur” (Carocci Editore): una collana di libri che parlano di scienza con un testo scritto da un esperto dell’Istituto, tramite fumetti realizzati dalla Scuola Romana dei Fumetti.
Uno strumento di divulgazione su tematiche importanti, come la trasmissione sessuale di alcune malattie. Uno strumento che può essere utilizzato anche da medici di base e specialisti per avvicinare i propri utenti a una maggiore consapevolezza di sé e del proprio corpo.

Stefania Somaré

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here