Politecnico di Milano: progetti di realtà aumentata per ictus e infarto

Il Politecnico di Milano è partner di due progetti, finanziati all’interno di Horizon 2020: “INSIST: IN-Silico trials for treatment of acute Ischemic Stroke”, che durerà 4 anni, e “InSilc: In-silico trials for drug-eluting BVS design, development and evaluation”, di 3 anni di durata.
Ad accomunare i due progetti, che verranno portati avanti dal Laboratorio di Meccanica delle Strutture biologiche (LaBS) del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica Giulio Natta del Politecnico di Milano, è l’uso della simulazione numerica al calcolatore per sviluppare o valutare quale sia il miglior trattamento possibile per un paziente affetto da infarto o ictus.

A tal fine verranno sviluppati modelli di realtà virtuale partendo da immagini mediche utilizzate di routine negli ospedali: tali modelli permetteranno di valutare l’efficacia di specifici trattamenti su un paziente e, se risultassero fallimentari, provare a modificarli.
Il gruppo di ricerca del LaBS del Politecnico di Milano è guidato dai professori Gabriele Dubini, Francesco Migliavacca, Giancarlo Pennati, Lorenza Petrini e José Félix Rodriguez Matas.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here