Sicilia: al via interventi di riqualificazione di 59 ospedali

Sicilia: al via interventi di riqualificazione di 59 ospedali224 milioni di euro sono stati destinati alla Sicilia per l’adeguamento di strutture sanitarie e interventi di potenziamento tecnologico.
In tutto saranno 59 gli ospedali a beneficiare di questo investimento e, con loro, ovviamente gli utenti del territorio: per tutti, i progetti sono immediatamente cantierabili e quindi si vedranno presto i risultati.

15 progetti riguardano la ristrutturazione delle strutture e la messa in sicurezza, mentre 19 l’adeguamento e messa a norma delle strutture e 9 l’acquisto di arredi e attrezzature.
Tra gli interventi più importanti ci sono la costruzione del nuovo presidio sanitario polivalente di Alcamo, dove verranno trasferiti tutti i servizi erogati nel territorio in strutture fatiscenti, e il completamento dell’Ospedale Di Cristina a Palermo. Sempre nel Capoluogo di Regione, poi, verrà messo a norma il padiglione A dell’Ospedale Cervello.
A Catania verrà invece realizzato un poliambulatorio presso l’Ospedale Cannizzaro e saranno acquistate nuove attrezzature per il Pronto Soccorso e il poliambulatorio del Policlinico Universitario Rodolico.

L’assessore della Salute, Ruggero Razza, ha dichiarato: «abbiamo lavorato per integrare, in breve tempo, le istanze del Ministero, che aveva chiesto modifiche rispetto alla precedente programmazione e sbloccato una situazione che, per anni, non permetteva l’adeguamento a norma di diverse strutture ospedaliere.

Molte di queste erano fatiscenti e in attesa, da oltre un lustro, dei finanziamenti previsti dal precedente Accordo di programma.
Da oggi potranno adeguarsi alla normativa vigente e compiere un passo avanti importante, con risvolti positivi sia sul rischio clinico dei pazienti che sul miglioramento dell’assistenza».

Stefania Somaré

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here