Treviso, verso la Cittadella della Salute

La Banca Europea per gli Investimenti Sono sostiene con 29 milioni di euro Ospedal Grando Spa per la creazione della nuova Cittadella della Salute presso l’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso, struttura che sarà in concessione a Ospedal Grando per 41 anni, come da accordi con l’Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana. Si tratta del primo finanziamento della BEI per un progetto a impatto sociale. Si ricorda che i finanziamenti BEI sono vantaggiosi rispetto ad altri perché sono a basso costo.
Fa da tramite tra le due realtà il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS), ideato dal “Piano Junker” per facilitare l’ingresso di finanziamenti privati nel settore pubblico al fine di realizzare nuovi progetti.
La Cittadella della Salute sarà costituita da alcuni edifici già esistenti e ristrutturati e da alcune strutture di nuova costruzione, come un centro medico potenziato in grado di ospitare mille posti letto, una unità di ricerca e una di logistica. Gli edifici nuovi e ristrutturati dovranno rispondere ai più recenti standard di sicurezza ed efficienza energetica.
Il vicepresidente della BEI Dario Scannapieco ha dichiarato: «il prestito che abbiamo sottoscritto oggi testimonia il forte impegno della BEI e del piano di investimenti per l’Europa a favore del miglioramento delle infrastrutture sociali in Italia. Migliaia di persone nella Regione Veneto beneficeranno di terapie e di infrastrutture mediche all’avanguardia e di ridotti tempi di attesa».

Stefania Somaré

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnica Ospedaliera © 2017 Tutti i diritti riservati