Un team inglese ha valutato l’utilità e l’efficacia di una ecografia trans-orale per guidare il chirurgo impegnato in una tecnica TORS – Trans-Oral Robot Surgery.
Lo studio, di tipo preliminare, ha coinvolto solo 4 pazienti ai quali doveva essere asportato un tumore: l’ecografia ha permesso di resecarne bene i margini e di preservare le strutture adiacenti importanti, senza effetti avversi (Green ED, Paleri V, Hardman JC, et al. Integrated surgery and radiology: trans-oral robotic surgery guided by real-time radiologist-operated intraoral ultrasound [published online ahead of print, 2020 Jul 8]. Oral Maxillofac Surg. 2020;10.1007/s10006-020-00880-5. doi:10.1007/s10006-020-00880-5).

Al momento della pubblicazione dello studio, i pazienti erano in fase di remissione e in grado di deglutire in modo funzionale.
Gli autori confermano così che l’ecografia può essere uno strumento utile per guidare i chirurghi in interventi altrimenti non praticabili.

Da aggiungere che la classificazione dei tessuti resecati praticata con la sonografia è molto simile a quella delle analisi istologiche dei margini.
Infine, lo studio descrive una nuova tecnica per migliorare la conduttanza della ecografia e quindi la qualità dell’immagine.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here