Dispositivo per la diagnosi rapida di sepsi

La sepsi richiede una diagnosi rapida e puntuale per poter essere trattata in modo tempestivo e corretto.
A causa dell’antibiotico-resistenza, però, questa malattia sistemica è sempre più difficile da curare, il che determina mortalità e costi sociali elevati.

Il fattore tempo è quindi un limite da superare.

Alcuni ricercatori californiani hanno sviluppato una piattaforma diagnostica che integra un nuovo strumento digitale per effettuare la PCR direttamente da una goccia di sangue e un sistema di conteggio di particelle 3D: questo strumento dovrebbe essere in grado di individuare in una sola ora l’agente patogeno responsabile della sepsi e l’antibiotico più adeguato a trattarlo (Rapid bacterial detection and antibiotic susceptibility testing in whole blood using one-step, high throughput blood digital PCR, Lab on a Chip, 2020, Advance Article).

Poter eseguire l’analisi su una goccia di sangue intero, infine, permette di utilizzare lo strumento al letto del paziente.
La piattaforma è stata testata in uno studio in cieco.

Blood droplet generation, collection, optical scanning

I ricercatori hanno quindi inoculato alcune specie batteriche in sangue intero, per poi utilizzare il dispositivo per individuarne specie e antibiotico resistenze: la sensibilità dimostrata è stata del 100% sia per la specie batterica sia per il gene della resistenza.

La piattaforma si dimostra efficace su un ampio target di batteri GRAM+ e GRAM-, compresi Escheriachia coli e Klebsiella spp.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here