I neonati pretermine possono avere difficoltà respiratorie che richiedono il ricorso alla ventilazione meccanica e all’intubazione, una manovra salvavita che però può contemporaneamente causa delle lesioni ai polmoni.

Una review sistematica Cochrane ha cercato di definire se le manovre di reclutamento polmonare (LRMs) siano davvero efficaci nel ridurre l’incidenza di lesioni polmonare in neonati intubati (Blazek EV, East CE, Jauncey-Cooke J, Bogossian F, Grant CA, Hough J. Lung recruitment manoeuvres for reducing mortality and respiratory morbidity in mechanically ventilated neonates. Cochrane Database Syst Rev. 2021 Mar 30;3:CD009969. doi: 10.1002/14651858.CD009969.pub2. PMID: 33781001).

ùGli autori, australiani, hanno ricercato nella Cochrane Library, in Medline e su Cinahl tutti gli studi randomizzati controllati e gli studi randomizzati incrociati che abbiano confrontato gli outcome ottenuti con l’uso delle LRMs e senza.
In tutti sono stati analizzati 4 studi, per un totale di 152 neonati. La metanalisi non ha messo in evidenza alcuna differenza tra lo standard di cure e l’uso delle LRMs rispetto, per esempio, alla mortalità dalla dimissione ospedaliera. Lo stesso di può dire rispetto all’incidenza della displasia broncopolmonare, della durata della supplementazione di ossigeno e della durata del supporto ventilatorio.
Lo studio non riesce ad arrivare a una conclusione definitiva rispetto all’utilità delle LRMs, tanto che gli autori suggeriscono di impostare uno studio randomizzato ben disegnato.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here