Malattia tromboembolica venosa: in Europa 700.000 nuovi casi l’anno

L’innovazione tecnologica ha un ruolo preponderante nei nuovi dispositivi per la trombectomia meccanica: oggi sono disponibili cateteri speciali, ideati per facilitare, in tutto o in parte, la rottura e l’asportazione fisica del coagulo.

Il sistema AngioJet™ di Boston Scientific è finalizzato a rimuovere i trombi di recente insorgenza e in fase acuta in vari distretti periferici (arteriosi, venosi e polmonari), nelle arterie coronarie native e nei bypass coronarici.
Il sistema è stato progettato per rimuovere meccanicamente i trombi e ripristinare la circolazione sanguigna in maniera rapida e sicura.

AngioJet™ è l’unico dispositivo che consente anche la trombectomia farmaco-meccanico periferica, è in grado cioè di effettuare una preliminare infusione di trombolitico direttamente nel trombo, prima di procedere all’aspirazione meccanica.

La vasta gamma di cateteri associati al sistema consente di trattare i coaguli che possono essere rimossi sia da piccoli vasi (1,5 mm) sia da vasi di grandi dimensioni, come per esempio le vene ilio-femorali.
La procedura consente di recuperare rapidamente funzioni vitali e una buona qualità di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here