Ombrellino salvacuore

Tra i fattori più comuni che possono determinare un ictus va ricordata la fibrillazione atriale (FA), un problema legato alla frequenza del ritmo cardiaco che comporta un aumento delle probabilità di ictus di 5 volte rispetto alla popolazione generale.

La FA è responsabile di circa il 15% degli ictus cerebrali e del 20% degli ictus ischemici.

In gran parte dei casi lo stroke è generato da trombi che si formano nell’auricola sinistra del cuore (LAA) e che migrano verso il cervello.

Tra le innovazioni terapeutiche in tal senso, il dispositivo Watchman™ di Boston Scientific di cui nel 2019 è stata introdotta la versione semplificata FLX, idonea per una più vasta popolazione di pazienti, da quelli con anatomie semplici a quelli con anatomie più complesse.

La European Society of Cardiology (ESC) ha incluso la procedura di chiusura dell’auricola (LAAC) nelle Guidelines for Management of Patients with Atrial Fibrillation.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here