Protocollo d’intesa tra Lilt e FnomCeo per la lotta ai tumori

È stato firmato un protocollo d’intesa che coinvolge LILT Nazionale (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e FnomCeo (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri), a supporto e sensibilizzazione di tutti gli operatori della sanità, con l’obiettivo di combattere uniti contro i tumori, che ad oggi fanno registrare oltre 1000 nuovi casi al giorno.
Firmatari del protocollo, in rappresentanza delle parti, sono stati Francesco Schittulli, presidente di LILT Nazionale, e Filippo Anelli, presidente di FnomCeo.

 

Saranno realizzati programmi a favore della diffusione della prevenzione primaria nella cittadinanza, con campagne di informazione e comunicazione volte ad orientare i corretti stili di vita, indirizzate in particolare alle nuove generazioni e le categorie ad alto rischio, ma anche iniziative di formazione rivolte ai professionisti della sanità per la prevenzione secondaria e terziaria.

In circa 400 ambulatori LILT su tutto il territorio nazionale sarà possibile per i medici prestare la propria esperienza per trasmettere entusiasmo e conoscenza agli altri operatori.

Schittulli ha affermato che «allo stato attuale, oltre 3,3 milioni di persone hanno superato una diagnosi di cancro, (aumentano del 3% l’anno). e grazie a diagnosi e trattamenti sempre più precoci, efficaci e personalizzati questi numeri sono destinati a migliorare ancora. L’auspicio è che per il 2030 la guaribilità del cancro superi l’80%»

«Il nostro impegno è quello di sviluppare ulteriormente l’attenzione a screening, prevenzione, controlli e incentivare la consapevolezza di tutti, malati e non, che la lotta al cancro è possibile qui ed ora e che serve lavoro di squadra» ha concluso Anelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here