Sistema delicato per l’ossigenazione nasale

Con HI-Flow Star Dräger ha introdotto l’ossigeno terapia ad alti flussi nel suo portfolio di supporti respiratori non invasivi. Questa terapia si è dimostrata efficace in pazienti ospedalizzati che necessitano di quantità superiori di ossigeno a causa della compromissione della funzione respiratoria.
La terapia ad alti flussi è usata principalmente in pazienti con sindrome da distress respiratorio ipossemico o infarto miocardico, in broncoscopia, prima dell’intubazione e dopo l’estubazione.

In molti casi integra la ventilazione, invasiva o non invasiva, basata sull’uso delle maschere. In terapia intensiva, nelle aree sub-acute e nelle sale di risveglio, i pazienti trattati con ossigenoterapia ad alti flussi, rispetto ad altre modalità di erogazione di ossigeno, guariscono più velocemente una volta estubati, con esiti migliori e tempi di degenza ridotti.

La cannula nasale HI-Flow Star riduce il rischio di lesioni cutanee sul viso e permette al paziente di mangiare, bere e parlare. Grazie al suo design simmetrico, la cannula può essere attaccata sia dalla parte destra sia dalla parte sinistra del letto.
Un circuito riscaldato fornisce la miscela di gas ossigeno precedentemente intiepidita e umidificata: durante questa operazione spesso si verifica un accumulo di acqua nel tubo di collegamento della cannula nasale; il diaframma di HI-Flow Star, flessibile e traspirante, minimizza la condensa all’interno, incrementando il comfort del paziente. Essendo poi un dispositivo monouso, si riduce il rischio di contaminazione crociata durante l’uso clinico quotidiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here