Un dispositivo per individuare valvole e biforcazioni

Edison Universe, organizzazione no profit dedicata alla promozione degli innovatori, l’ha insignito dell’Edison Awards Gold riconoscendone l’eccellenza nell’innovazione tecnologica. AccuVein AV 400 è l’unico dispositivo portatile di illuminazione delle vene senza contatto che serve ad agevolare l’identificazione delle vene pervie per la venopuntura e può essere utilizzato per individuare valvole e biforcazioni.

A donarlo l’Associazione Brianza per il Cuore, che si è fatta carico ancora una volta delle richieste dei professionisti dell’ospedale.
Lo strumento, gold winner del Medical Design Excellence Awards, riduce del 50% la necessità di ricorrere a una seconda puntura: leggero, sta nel palmo di una mano, permette la conversione rapida dall’uso manuale a quello a mani libere ed è adatto a una grande varietà di pazienti, dai neonati alle persone con problemi di obesità.

Lo strumento visualizza una mappa del sistema vascolare sulla superficie della pelle, consentendo ai medici di verificare la pervietà, ossia che non vi siano ostruzioni o restringimenti nel deflusso del sangue attraverso le vene e che quindi non siano occluse da trombi, evitando valvole o biforcazioni.

«Procedure di venopuntura più efficaci e meno fastidiose», sottolinea il direttore generale dell’ASST di Monza, Matteo Stocco, «soddisfano di più i pazienti, il che spiega perché abbiamo deciso di inserire questo strumento nel nostro standard terapeutico».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here