Un fondo per la non-autosufficienza

È la proposta lanciata da Francesco Longo, Docente di Economia delle Aziende Sanitarie all’Università Luigi Bocconi di Milano, intervenuto lo scorso dicembre al Convegno “La sostenibilità del Servizio sanitario nazionale alla luce del quadro economico attuale”, svoltosi presso l’Ospedale San Gerardo di Monza. Longo mette in guardia dai rischi legati alla non-autosufficienza degli anziani, il cui peso economico oggi è per la maggior parte sulle spalle delle famiglie. “È giunto il momento”, dice, “di pensare all’istituzione di un fondo per la non-autosufficienza, sul modello di altri Paesi europei, come la Germania, ad esempio, dove i cittadini pagano il 2% del proprio reddito lordo”. Questo perché tra meno di 20 anni, ricorda Longo, le persone anziane in Italia raddoppieranno, mettendo a rischio la sostenibilità del Ssn nel suo insieme.

Pierluigi Altea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here