App e nascite pretermine: un protocollo di validazione

Definire al meglio l’età gestazionale di un neonato è fondamentale per valutarne peso, sviluppo, valori vitali, il ché è di particolare importanza soprattutto quando si ha a che fare con un pretermine.
Normalmente l’età gestazionale viene determinata con l’uso dell’ecografia nel corso della gravidanza, ma ci sono situazioni in cui questo non può essere fatto: per esempio, in India l’uso dell’ecografia nei primi stadi della gravidanza è sconsigliato per evitare che le figlie femmine vengano abortite, pratica purtroppo ancora presente; oppure qualora non ci sia modo di effettuare ecografia nelle prime settimane di gestazione e non si riesca a risalire alla data dell’ultimo mestruo della madre.

App età gestazionale

In questi casi è utile poter definire l’età gestazionale subito dopo la nascita: uno studio recentemente pubblicato sulla rivista JMIR Research Protocols, dal titolo Early Identification of Preterm Neonates at Birth With a Tablet App for the Simplified Gestational Age Score (T-SGAS) When Ultrasound Gestational Age Dating Is Unavailable: Protocol for a Validation Study ha presentato l’uso di uno score semplificato utile proprio in questi casi e basato su 4 caratteristiche neonatali facilmente osservabili: cute, respiro, genitali e postura dell’infante. Questi 4 aspetti sono stati utilizzati per sviluppare una app per tablet: lo strumento contiene immagini relative alla cute, al torace e ai genitali e delle linee che rappresentano la posizione dell’infante: l’utilizzatore deve essere addestrato a individuare l’immagine fotografica che più si avvicina alla realtà osservata nel neonato e a selezionarlo. Ovviamente ogni aspetto è associato a uno score. Sulla base delle scelte effettuate dall’utilizzatore, la app definisce un’età gestazionale.

Lo studio è stato condotto in India, presso la Research Unit of the National Institute of Child Health and Human Development’s Global Network for Women’s and Children’s Health Research. L’efficacia dello strumento sviluppato sarà presto valutato in uno studio di validazione in 3 ospedali di secondo livello indiani, in cui vengono indirizzate le donne a rischio di parto pretermine. Dopo 24 ore dal parto, le diadi stabilizzate potranno essere invitate a partecipare allo studio: due infermiere utilizzeranno la app per stabilire l’età gestazionale del neonato. Al contempo, un altro operatore indipendente andrà a calcolare l’età dalle ecografie presenti nell’archivio dell’ospedale. Si procederà poi ai confronti per stabilire la buona efficacia della app. I risultati saranno presentati nel corso del 2019.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here