Protesi valvolari aortiche in tessuto pericardico bovino

In occasione del 99° congresso dell’American Association for Thoracic Surgery, i risultati dello studio clinico Commence mostrano che le protesi valvolari aortiche chirurgiche biologiche Edwards Lifesciences, realizzate con l’innovativo tessuto pericardico bovino Resilia, mantengono prestazioni emodinamiche e profilo di sicurezza favorevoli su una mediana di quattro anni di follow-up, senza alcun evento di deterioramento strutturale della valvola (SVD).

Lo studio ha arruolato 694 pazienti, di cui 144 (21%) di età inferiore a 60 anni al momento della sostituzione chirurgica della valvola. La protesi con tessuto Resilia, conservato a secco e non in glutaraldeide, ha i presupposti per essere più resistente nel tempo alle calcificazioni che sono alla base della degenerazione protesica.

Il nuovo sistema di trattamento e conservazione del tessuto pericardico, infatti, riduce in modo significativo il legame con le aldeidi libere che sono alla base del processo di calcificazione e quindi di degenerazione della protesi biologica tradizionale.
Il tessuto prevede, infatti, una nuova tecnologia di conservazione dell’integrità, che può eliminare un fattore chiave nei processi di calcificazione che stanno alla base del deterioramento delle protesi valvolari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here