Quando l’intelligenza artificiale incontra la diagnostica per immagini

La 48a edizione del congresso della SIRM – Società Italiana di radiologia Medica e interventistica è stato per Fujifilm un’occasione per presentare le sue ultime novità dedicate alla diagnostica per immagini.

Uno degli aspetti cruciali nell’imaging è la gestione dell’enorme quantità di dati che ogni struttura sanitaria in modo efficiente e sicuro.

La già nota soluzione Synapse di Fujifilm – suite software per la gestione informatizzata di immagini e dati che permette di progettare architetture complesse in grado di adattarsi e integrarsi a qualsiasi infrastruttura ospedaliera – si presenta oggi nella versione 5, soluzione PACS basata sulla tecnologia server-side rendering che consente di accedere immediatamente a una grande mole di dati e di interagire con essi, il che porta vantaggi in termini di efficienza e produttività.

Un’altra novità a nome Synapse è la versione 3D, un sistema di elaborazione e visualizzazione avanzata dell’imaging diagnostico disponibile in versione stand-alone come console di post-elaborazione per la TC sia integrata nella postazione di lavoro radiologica. Synapse 3D può essere integrato nel Viewer del PACS Synapse 5.

Ciò che farà vedere nuovi interessanti sviluppi, nell’immediato futuro, è REiLI, una soluzione basata sull’intelligenza artificiale che traccia una nuova frontiera per la diagnostica per immagini e che migliorerà la qualità delle cure grazie all’interazione tra medici e IA.

La fusione tra REiLI e PACS, infatti, supporterà il flusso di lavoro dell’imaging diagnostico sfruttando la combinazione tra tra deep learning della tecnologia IA e il patrimonio di elaborazione delle immagini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here