Mangiagalli Center, percorso assistito prima e dopo il parto

È nato a Milano il Mangiagalli Center, percorso dedicato alle donne che stanno per diventare mamme e che offre l’opportunità di seguire la propria gravidanza con ritmi naturali e avere la sicurezza di essere accudite dai professionisti della Clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano.
Qui le future mamme potranno scegliere di fare yoga in gravidanza, affidarsi a un osteopata, chiedere consigli nutrizionali, prepararsi alla nascita con corsi ad hoc e avere idee chiare delle tappe del proprio percorso, fino al parto.

La palestra del Consultorio offre corsi di yoga, corsi di preparazione al parto e momenti di benessere

Per andare incontro alle donne in gravidanza la Mangiagalli ha aggiunto tre sale parto alle sei già presenti, dotandole di letti di ultima generazione per il travaglio, di vasca per il parto in acqua e di cromoterapia. Non mancano tre sale operatorie per parti cesarei, di cui una per i casi più complessi.
La Clinica, come sempre, può contare sulla Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico.

Tra le dotazioni la vasca per travaglio in acqua e la culla termica, che accudisce, pesa e monitora il neonato

Nel nuovo Consultorio del Policlinico, poi, saranno seguite le circa duemila gravidanze fisiologiche sul totale di seimila seguite dalla struttura: qui le neomamme potranno frequentare corsi sull’allattamento al seno, imparare a gestire le tappe fondamentali della vita del neonato, parlare con psicologi, ginecologi e ostetriche.
Il Consultorio ha sei ambulatori e sette stanze di colloquio, oltre a una palestra e un’area attrezzata per cambio pannolino e allattamento.

Il responsabile del Mangiagalli Center, Enrico Ferrazzi, spiega: «questo centro coordina tutte le professionalità che si occupano della salute della donna e della mamma: non solo parto, quindi, ma anche medicina di genere, con una grande attenzione alle patologie cardiovascolari e metaboliche legate al sesso femminile».

«Seguiamo le donne dalla nascita fino alla terza età, con un’attenzione particolare per l’età fertile e le problematiche legate al concepimento, consentendo un parto il più possibile naturale e garantendo l’analgesia epidurale 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno», prosegue Ferrazzi.

Letto di ultima generazione per travaglio e parto

Il tutto, affiancando grandi competenze e alte specialità che ci permettono di dare una risposta in qualunque situazione e di garantire un’elevata sicurezza: dalla chirurgia fetale a quella pediatrica, dalla Terapia Intensiva Neonatale diretta da Fabio Mosca alla Banca del Latte per i bimbi prematuri, fino alle competenze per gestire gravidanze in donne con una malattia rara».

La struttura può contare anche sul Pronto Soccorso Ostetrico Ginecologico diretto da Alessandra Kustermann e sulle nostre 120 ostetriche, coordinate da Stefania Zorzan.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here