«Ora possiamo mettere a disposizione nuovi spazi, servizi e risorse. Ringrazio l’asp e il personale, che continua a dare prova di grande responsabilità e passione». Queste le parole di Valeria Lucentini, direttore di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, afferente all’Asl Roma 5, nel giorno dell’inaugurazione della nuova Terapia Intensiva destinata all’aria critica Covid.

I dodici posti letto sono dotati di tecnologie in grado di gestire i pazienti: monitor, centrali di monitoraggio, portatile raggi x, ecotomografo, sistemi per ossigenoterapia ad alti flussi, ventilatori polmonari, sistemi di videolaringoscopia per intubazioni difficili.
A completamento, stanze per il personale infermieristico e medico e telecamere per il controllo a distanza dei pazienti.

Il reparto è stato allestito al piano -1 dell’edificio, in tempi da record e lavorando senza sosta.

Il direttore generale dell’Asl Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito, ha dichiarato: «oggi per noi è un giorno importante perché riusciamo a vedere la fine di un percorso impegnativo e non senza ostacoli.
Lodevole l’impegno di tutti i professionisti che si sono spesi senza riserva per raggiungere questo risultato organizzativo e assistenziale.
I ringraziamenti dell’Azienda vanno a tutti, senza distinzioni, e agli operatori che, nonostante la grande stanchezza, non lesinano mai un sorriso, percepibile sempre dai loro sguardi».

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here