La medicina si fonda su ricerca, esperienza e collaborazione: per questo, stanno nascendo strumenti che consentano ai vari specialisti di confrontarsi sui casi per arrivare alla diagnosi più corretta e individuare le strategie terapeutiche più adeguate al singolo paziente.

CNAORAL-NET è la nuova piattaforma telematica messa a disposizione dei radioterapisti oncologi che operano negli ospedali lombardi per condividere informazioni sui casi clinici e confrontarsi con gli specialisti in adroterapia per capire come agire nei confronti di tumori non operabili o resistenti ai raggi x.
Già disponibile lo strumento nasce dalla collaborazione di CNAO (Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica), AIRO Lombardia (Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia clinica) e CODRAL (Collegio dei Direttori delle Radioterapie Lombarde).

A beneficiare della piattaforma saranno i 340 radioterapisti oncologi che operano nei 35 centri radioterapici lombardi e i loro pazienti.

Come funziona? Il primo passo è registrarsi nell’area medica del sito della CNAO. Fatto ciò, è possibile richiedere un video-consulto con un radioterapista oncologo del CNAO: una volta confermato l’appuntamento, la piattaforma mette a disposizione dei medici un’interfaccia per la condivisione sicura e riservata dei documenti clinici dei pazienti.

Il progetto si pone l’obiettivo di realizzare una radioterapia personalizzata e di precisione, oltre che di semplificarne e ottimizzarne il percorso, fino a ieri spesso caratterizzato da viaggi alla ricerca di specialisti in grado di fornire soluzioni a tumori non operabili o refrattari ai trattamenti più comuni.
Il confronto tra specialisti locali e quelli del CNAO permetterà di gestire meglio il percorso delle persone malate, oltre che di rendere ancora più adeguato l’uso dell’adroterapia.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here