San Paolo, Milano: inaugurato nuovo Pronto Soccorso

Lo scorso 25 luglio sono stati inaugurati i nuovi spazi del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Milano, uno dei due Presidi Ospedalieri dell’ASST Santi Paolo e Carlo.
All’inaugurazione ha partecipato anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha dichiarato: «sono molto orgoglioso di inaugurare il nuovo Pronto Soccorso di uno degli ospedali pubblici più importanti di Milano che nel 2018 ha fornito quasi 80.000 prestazioni ai 75.000 pazienti che ogni anno accedono alla struttura. Mi complimento soprattutto per l’attenzione che è stata posta per far sentire il paziente accolto. La condizione psicologica ed emotiva di chi si reca al Pronto Soccorso è delicata, pertanto è da applaudire la realizzazione di spazi che consentono il rispetto della privacy, la tempestiva e adeguata assistenza sanitaria, in un contesto in cui anche la scelta dei colori delle pareti è orientata a rasserenare e rassicurare chi soffre».

Gli spazi sono ora più ampi e accoglienti: 6 sale visita per l’area medica, 2 sale per le prestazioni ortopediche, 2 sale chirurgiche, 1 sala radioprotetta attrezzata per pazienti critici e 1 sala per l’area psichiatrica, tutte dotate di sale d’attesa dedicate.

A queste strutture si aggiungono gli spazi d’attesa per i barellati, dotate di un sistema di monitoraggio centralizzato dei parametri vitali del paziente, completo di allarmi visivi e sonori che consentono a medici e infermieri di avere sempre sotto controllo la situazione clinica dei pazienti, sia che essi si trovino nelle sale visita che nelle sale di attesa.

Le postazioni sono inoltre attrezzate con prese gas medicali, aste porta-flebo, sistema chiamata infermieri e sorvegliate con un sistema di telecamere che permette la visualizzazione del paziente a distanza. Presenta anche una zona dedicata al trattamento dei pazienti potenzialmente infetti, come da richieste normative. Infine, non possono mancare le aree per la postazione degli infermieri e il supporto amministrativo. Gli ambienti sono facilmente fruibili dall’eterogenea clientela con particolare attenzione alle indicazioni di sale visita, servizi igienici, realizzate di grandi dimensioni per gli utenti anziani e ipovedenti e l’utilizzo di simboli al posto dei testi per l’immediata comprensione da parte di pazienti stranieri.

Presenti anche punti di ricarica per cellulari e pc e il Wi-Fi a libero accesso. Matteo Stocco, direttore generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo, ha sottolineato: «un importante progetto di ristrutturazione e ampliamento dell’Area di Pronto Soccorso avviato nel 2009 e che, tra sospensioni e ricorsi, oggi finalmente ho l’onore di inaugurare. Grazie al grande impegno di tutto lo staff tecnico dell’ASST Santi Paolo e Carlo nei prossimi giorni apriremo alla cittadinanza un Pronto Soccorso rinnovato, moderno e accogliente».

Nei locali dominano il verde e il blu che differenziano e caratterizzano le aree lungo il percorso interno, dalla presa in carico alla diagnosi, mediante inserimento di punti facilmente individuabili e riconoscibili: un soffitto illuminato posto nel crocevia dei corridoi e immagini di luoghi e paesaggi in prossimità delle attese.

Le immagini utilizzate sono state prodotte durante il progetto LIFE IP GESTIRE2020 e sono state concesse all’ASST milanese dall’ERFAS – Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here