L’ECG a 12 derivazioni è uno strumento prezioso quando si presenta un paziente con sindrome coronarica acuta: più velocemente si ottiene il referto, prima si può intervenire.

Uno studio coreano ha presentato un nuovo strumento utile proprio per velocizzare l’inizio del trattamento in questi pazienti: si tratta di un sistema automatico di allerta mobile basato sull’ECG a 12 derivazioni (Hur S, Lee J, Kim T, et al. An Automated Fast Healthcare Interoperability Resources-Based 12-Lead Electrocardiogram Mobile Alert System for Suspected Acute Coronary Syndrome. Yonsei Med J. 2020;61(5):416‐422. doi:10.3349/ymj.2020.61.5.416).

Questo viene indossato dal paziente in Pronto Soccorso e dà l’allerta ogni volta che vi sia una sospetta fase acuta della sindrome.
L’allarme viene trasmesso al medico curante sia attraverso un’applicazione sia tramite la cartella clinica elettronica del paziente.

Il sistema è stato utilizzato su un elevato numero di pazienti presentatisi al Dipartimento di Emergenza di un ospedale terziario coreano: questo si è attivato 155 volte per 116 pazienti, tutti molto anziani e con sintomi cardiaci correlati molti forti. Dei 155 allarmi, il 94% è stato trasmesso al medico entro 5 minuti.
Inoltre, la maggior parte dei pazienti che sono stati segnalati dal sistema sono poi stati ricoverati.
Lo strumento ha quindi dimostrato di essere funzionale al lavoro del reparto.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here