Il web e il dialogo tra medici e pazienti

Oltre il 90% dei medici italiani usa un computer, fisso o portatile, circa il 57% uno smartphone, uno su tre ha un tablet. Il web è a tutti gli effetti il nuovo terreno di comunicazione sulla salute per medici, pazienti e aziende. Lo stesso medico “digitalizzato” è molto ricercato per rispondere alle esigenze di informazione dei pazienti. Sono alcuni dei dati emersi da una ricerca Eurisko. Per quanto riguarda la popolazione, i dati dell’Osservatorio Multicanalità sono chiari. Come afferma Andrea Boaretto, docente di marketing multicanale al Mip Politecnico di Milano, «se il medico è in grado di indicare fonti attendibili, se ha un sito personale o comunica con i pazienti anche via e-mail, è più probabile che si apra un confronto anche quando le notizie trovate sul web sono discordanti rispetto a quelle proposte dal medico». Il medico digitalizzato, sempre secondo Eurisko, per l’81% usa internet come risorsa di aggiornamento collegandosi dal pc dell’ospedale, dello studio o di casa o con smartphone (usato da oltre il 50% degli specialisti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here