Lean manufacturing in oncologia

Individuazione degli sprechi e miglioramento continuo sono i pilastri principali della lean manufacturing, la metodologia che prevede un’analisi costante dei processi utilizzati in un certo ambito per renderli sempre più efficaci e, allo stesso tempo, sempre più sostenibili.

Con questo approccio l’Azienza Sanitaria della Provincia di Ragusa ha intenzione di ottimizzare il percorso assistenziale al paziente oncologico.
In questo percorso sarà affiancata dall’Università degli Studi di Catania, in particolare, dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura e il Dipartimento di Fisica e Astronomia Ettore Maiorana.
L’obiettivo finale è utilizzare al meglio le risorse a disposizione dell’ASP, riducendo anche i tempi d’attesa per i pazienti.

Il programma prevede l’elaborazione di una proposta di gestione e pianificazione delle attività del reparto, dei calendari delle visite mediche e delle terapie da effettuare.

Il progetto è strutturato in quattro fasi:
– incontro con il responsabile del reparto di Oncologia
– progettazione di una mappa di processo con elaborazione di una serie di indicatori che permetteranno di valutare il servizio prima e dopo le varie strategie proposte
– elaborazione di una mappa di valore e di un modello analitico del problema
– individuazione dei miglioramenti da mettere in atto.

La lean manifacturing colpisce le vecchie abitudini, anche di carattere burocratico, per rendere il sistema più fluido ed efficace.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here