Lombardia: nel 2019 si definirà il case manager

Nel mondo della ricerca non se ne può più fare a meno: si tratta del case manager, cui è affidato il compito di seguire tutte le sperimentazioni in atto in una struttura ospedaliera per registrarne i dati, cercare bandi e tanto altro ancora.
Da qualche tempo in Regione Lombardia si parla della definizione dell’Infermiere Case Manager anche per la gestione delle cronicità.

Di recente l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, ha annunciato che nel 2019 uno dei temi affrontato dal Gruppo di Lavoro per l’applicazione della riforma sociosanitaria sarà proprio questo.
In particolare al Tavolo di Lavoro è stato chiesto di sviluppare i processi di case manager, «con una specifica attenzione al ruolo dell’Infermiere Professionale, all’interno dei percorsi di continuità assistenziale a sostegno della fragilità e cronicità e alla famiglia nel suo complesso», ha spiegato Gallera.
Il nuovo Gruppo di lavoro, ridefinito per poter rispondere a queste esigenze, è composto dai presidenti degli Ordini provinciali della Lombardia degli infermieri e dal coordinatore del Comitato Infermieri Dirigente (CID) Lombardia, Giuseppe Negrini. A questi si aggiungono professionisti scelti per determinate competenze. Il Gruppo lavorerà senza ricevere compensi fino al 31 dicembre 2019.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here