Ritardi nei pagamenti: l’impegno della Campania

La Regione Campania ha sbloccato 585 milioni di euro per il pagamento dei crediti pregressi vantati dalle aziende associate ad Assobiomedica. È il risultato del protocollo d’intesa voluto dal presidente della Regione Campania e commissario ad acta per la Sanità, Stefano Caldoro. Secondo l’accordo, sarà saldato il 50% dei debiti di Asl e Ao in due mesi dall’adesione al protocollo e il restante 50% entro dodici mesi per tutte le fatture antecedenti al 30 giugno 2012. «Apprezziamo l’impegno della Campania», dichiara Stefano Rimondi, presidente Assobiomedica, «che è l’unica tra le Regioni con maggior deficit sanitario ad aver cercato soluzioni al problema dei ritardi nei pagamenti nei confronti delle imprese». Più nello specifico, il pagamento avverrà in due tranche, ciascuna del 25%, a titolo di acconto entro sessanta giorni dall’adesione all’accordo da parte delle singole aziende associate. Il restante 50% del dovuto sarà liquidato a seguito della certificazione nei successivi nove mesi. La Regione si è inoltre impegnata ad attivare entro il 15 luglio un tavolo tecnico istituzionale con aziende e Asl per verificare che la prima tranche di pagamenti sia stata effettivamente liquidata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here