Toscana: aggiornata la Rete dei Punti Nascita

La giunta toscana ha da poco deliberato per aggiornare la Rete dei punti nascita regionali, nata nel 2004, e per riorganizzare i servizi di trasporto protetto neonatale e trasporto assistito materno.

Stefania Saccardi, assessore regionale alla Salute ha così commentato: «con la delibera approvata pochi giorni fa la Regione ha ritenuto importante, in un’ottica di costante attenzione al percorso nascita, provvedere a un aggiornamento, per perfezionare la rete dei punti nascita e gli standard di riferimento sulla base dell’esperienza maturata, in modo tale che nascere in Toscana sia sempre più sicuro per le mamme e per i bambini.
I dati di monitoraggio sui parti e sui nati toscani testimoniano i risultati importanti finora conseguiti in termini di indicatori di qualità e sicurezza del percorso nascita».

Stefania Saccardi, assessore alla Salute – Regione Toscana

In Regione la percentuale delle morti neonatali è del 2,4‰. In particolare, la delibera suddivide i punti nascita in strutture di 1° livello base, 1° livello avanzato, 2° livello base e 2° livello avanzato, creando dei nodi nella rete sempre più caratterizzati dalle competenze raggiunte, così da destinare i parti più difficili ai punti di 2° livello avanzato, mentre gli altri alle strutture che meglio possono rispondere alle esigenze di madre e bambino.

Per quanto riguarda, invece, il Trasporto Protetto Neonatale, la delibera delinea i protocolli aggiornati da utilizzare, che in particolare prevedono una centrale di riferimento per ognuna delle 3 Aree Vaste: AOU Meyer per il centro, AOU Pisana per la nord-ovest, AOU Senese per la sud-est.
Le centrali assicurano il trasporto h24 e vengono attivate dalla chiamata del 118.
Infine, la delibera delinea anche le modalità organizzative del Servizio di Trasporto Assistito Materno (STAM) interospedaliero in situazioni con possibili conseguenze gravi per la donna, il nascituro, il neonato. Anche in questo caso, il 118 ha un ruolo preminente.

Di seguito ecco l’elenco dei 24 punti nascita toscani e relativo livello.

Punti nascita di 1° livello base:
Cecina (LI), Barga (Lu), Piombino (LI), Portoferraio (LI), Borgo San Lorenzo (FI), Ospedale Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri (FI), Pescia (PT), Montevarchi (AR), Montepulciano (SI), Poggibonsi (SI).

Punti nascita di 1° livello avanzato: Pistoia, Empoli (FI), Massa, Lucca, Pontedera (PI), Livorno, Grosseto.

Punti nascita di 2°livello base: Versilia (LU), Nuovo Ospedale San Giovanni di Dio a Torregalli (FI), Prato, Arezzo.

Punti nascita di 2° livello avanzato: AOU Pisana, AOU Careggi, AOU Senese, AOU Meyer (Centro TIN), Fondazione Toscana Gabriele Monasterio (Centro TIN).

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here