Un’app per l’incontinenza urinaria

L’avanzamento di età può determinare incontinenza urinaria, soprattutto nelle donne. Esistono casi nei quali questa incontinenza è legata a stress meccanico, da pressione sulla vescica, il che determina piccole perdite urinarie, per esempio, quando tossiscono, starnutiscono, sollevano pesi, corrono.
In questi casi può essere utile l’app Tät®, nata nell’ambito di un programma dell’Università di Umeå, in Svezia. Disponibile anche in inglese, questa app offre un valido supporto a programmi di ginnastica e riabilitazione del pavimento pelvico.
Contiene programmi di rinforzo muscolare, suddivisi in 6 livelli base e 6 livelli avanzati, e informazioni e suggerimenti sull’incontinenza urinaria; inoltre, offre la possibilità di impostare allarmi per ricordare quando è il momento di effettuare gli esercizi e di visualizzare il proprio livello di allenamento.
C’è poi una funzione statistica. Prima di renderla gratuita, i ricercatori hanno valutato gli effetti dell’uso dell’app in uno studio randomizzato durato 3 mesi che ha coinvolto 123 donne, suddivise a caso in un gruppo di allenamento con l’app e di controllo.
Il 9% delle donne coinvolte nello studio hanno manifestato miglioramenti nell’incontinenza, mentre nel gruppo di controlla la percentuale scende al 2%.

La app si è quindi dimostrata uno strumento valido, tuttavia per poter continuare a verificarne l’efficacia sono previsti dei test. Uno all’inizio dell’utilizzo, in cui si chiedono età, livello di educazione, se si vive in città o in campagna e il livello della perdita urinaria. Il test viene riproposto dopo 3 mesi, in cui si chiede se ci sono stati miglioramenti nell”incontinenza e quanto esercizio è stato svolto. Il tutto avviene in anonimato ed è utile a fini di studio.
La app è disponibile per sistemi Android e iOS ed è gratuita.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here